Neolandia e la Cimurria: una scelta da rispettare

Vergato da addì 30 marzo 2010

Ci vuole invero una buona dose di sfrontatezza per affrancarsi dalla polarizzazione imperante ed avere il coraggio di non schierarsi, nel gioco al massacro che ha visto prevalere, nella martoriata terra di Sciampunia, la coalizione di Cimurria.

Ma non s’illuda il candidato Strenuo Caldolesi: noi saremo i primi a segnalare le sue cadute di stile, i suoi compromessi con l’opposizione, i cedimenti a cui inevitabilmente una nuova stagione di governo dopo tanti anni di opposizione condurrà.

Lo faremo, ma senza quella fastidiosa insistenza per la legalità a tutti i costi che caratterizza da troppo tempo un dibattito politico asfittico e senza idee, al quale gli italiani e gli sciampiani hanno sonoramente detto “BASTA!”.

I cittadini si sono espressi, diamo alla Cimurria l’oppurtunità di dimostrare che sa essere anche parte dello stato e non solo contro di esso.

Tizzone Terzista

Qualcosa sull'Autore

"Quello che sono è affar mio"

Commenti

Commenta, Orsu