In prigione! In prigione!

Vergato da addì 17 gennaio 2011

L’Accademia della Crusca ha aperto un fascicolo a carico di Nicole Minetti, con l’accusa di vilipendio della lingua italiana e importazione illegale di termini gergali.
“Ad un consigliere regionale lombardo si può consentire qualche strappo alla regola – gabina e casciabàl sono stati più volte condonati a Umberto Bossi, ad esempio – ma”, si legge in una nota dell’Accademia, “la frase «Ti devo briffare, ne vedrai di ogni!» è fuori da ogni decenza e va sanzionata con il massimo della pena.”

Qualcosa sull'Autore

"Quello che sono è affar mio"

Commenti

Commenta, Orsu