Another Manic Fortnight? In a while, perhaps…

Vergato da addì 17 novembre 2007

Il MMT fu.

In esso, ciarpaticamente rinfusi:

  • matrimonio umbro-napoletan-beneventano, inopinatamente tifoidale;
  • due cambi di trolley;
  • pernotti e pizze saltati;
  • incursione a Lucca Comics&Games 2007, trasformata da mancanze esterne in escursione cittadina;
  • un personalissimo parlamento saltato in aria (remember, remember / the 5th of November)
  • Roma, finalmente (epperò non definitivo albergo);
  • notti alcooliche, pantagrueliche, deambulanti;
  • deliri lavorativi a grappolo;
  • atmosfere amicali ammiccanti.

In sintesi: quasi niente è andato come si supponeva dovesse andare, però tutto è andato.

Echi, di coscienza e di fotanza, qui e su F&F, permarranno ancora a lungo.

E chest’è.

Qualcosa sull'Autore

"Quello che sono è affar mio"

Commenti

17 Commenti, Invero, a “Another Manic Fortnight? In a while, perhaps…”

  1. plmplm ha detto:

    Gunpowder, treason and plot.

    i parlamenti si fanno esplodere solo se ci porti sotto la polvere! e se riesci ad essere un pietro. micc(i)a!

    e perchè non ricordare anche l’11 settembre? ma del 1973…

    e tanto… tanto… sfumature di happy hours e wifi

    di 5 bianchi trattati come se fossero 5 extracomunitari neri…

    e di tante altre COSE!

    capeau!

  2. ppork ha detto:

    plmplm, commenti peggio di come posti.

    e poi si scrive chapeau.

    so che è un errore di battitura, ma godo nell’accastagnarti 😛

    ah, se vuoi fare una cosa buona, scrivi un ode (ma anche un sonetto, vah… ok, una filastrocca?) sul tema “parlamento/pariamento”.

    in esperanto.

    – p.

  3. plmplm ha detto:

    facile… ;-P

    scriverò una cosa che è ANCHE un po’ vecchiotta… ma fa sempre FUNNY PARLIAMENT:

    La rezultoj de voĉdonado farita de Unuiĝintaj Nacioj aperis.

    La demando estis: “Bonvolu, dir al ni honeste kio estas via opinio pri la abundo kontraŭ malabundeco de manĝaĵo en la cetera mondo.”

    La rezultoj estis tiel ĉi:

    – La Eŭropanoj ne interpreti kio estis signifita de “malabundeco”.

    – La Afrikanoj ne interpreti “abundon.”

    – La Usonanoj demandis la signifon de “la cetera mondo”.

    – La Ĉina, konfuzis, petis klarigon de “opinio”.

    – Dume, en la Itala Parlamento, ili ankoraŭ estas debatanta la signifo de “honeste”.

    Hai capito? Eheheheheh

    sciàpò!

  4. slicca ha detto:

    Com’è bello quando pensi di aprire i commenti e, attraverso questi, riuscire a capire meglio un post… e poi li chiudi con le idee ancora più confuse… e non solo sul post.

    Sto cominciando a farmene una ragione, comunque. -.-‘

  5. aeriko ha detto:

    Messaggio per il comandante della nave qui:

    Ma non mi hai cazz**** una volta perchè avevo scritto in greco senza traduzione ? Beh, che facciamo qui figli e figliastri? Il blog sarà pure tuo, però lo si legge anche noi che volevam savouar… Tradurre please, che già il post è un rompicapo.

  6. plmplm ha detto:

    traduzione:

    Sono usciti i risultati di un sondaggio effettuato dall’ONU.

    La domanda era: “Per piacere, dica onestamente qual è la sua opinione sulla abbondanza o scarsità di alimenti nel resto del mondo.”

    Il risultato è stato il seguente:

    – Gli europei non hanno capito cosa sia la “scarsità”.

    – Gli africani non sapevano cosa fossero gli “alimenti”.

    – Gli Statunitensi hanno chiesto il significato di “resto del mondo”.

    – I Cinesi, straniti, hanno chiesto maggiori delucidazioni sul significato di “opinione”.

    – Nel Parlamento italiano, si sta ancora discutendo sul significato di “onestamente”.

    😐

  7. aeriko ha detto:

    Al di là del mitologico.

  8. ppork ha detto:

    ehi tuttivoi, ora ho daffare… però, forse, domani posto e rispondo.

    comunque avevo chiesto una filastrocca, non una barzelletta… 🙁

  9. plmplm ha detto:

    noi qui si fatica mica abbiamo tempo da perdere!!! ehehehehe ed anche ghghghgh

  10. ppork ha detto:

    slicca, non ho capito se all’inizio non avevi capito il post, poi hai capito dai commenti e poi alla fine non hai più capito niente… 😛

    nel frattempo, io spero di farmi una magione al più presto…

    aeriko, visto che il plmplm ti esaudisce al volo? il post non è un rompicapo, è volutamente oscuro; la differenza è che il rompicapo ha una soluzione cui si può arrivare analizzando il testo e seguendo regole logiche note, mentre questo post non ha soluzione, e chi già sa, sa, chi non sa, dovrà indagare, se vuole, per altre vie che non siano il Web.

    plmplm, ripassati l’esperanto, e produci qualcosa di originale, invece di perdere tempo cu’ ‘e lluciarelle e’ natale… 😛 (rima! bravo!, ndr)

  11. plmplm ha detto:

    aeriko praticamente è come una loggia massonica… bisogna essere iniziati! 😐

    pork una man(g)i1??? ghghgh

    slicca nun te preoccupà… spesso anche gli autori non capiscono nulla di ciò che scrivono… una specie di ultimo film di linch ghghgh

  12. plmplm ha detto:

    vabbuò pop’ pecchè sei tu… vabbuò???

    Aperas jen, modeste kaj ĝentile,

    Estrino mia kun la gest’ saluta;

    Tremante ĉiu lango iĝas muta,

    En bril’ okuloj klinas sin humile.

    Sentante laŭdojn, iras ŝi trankvile,

    De l’ honesteco envestite tuta,

    Sur teron kvazaŭ ĉielalto kruta

    Fluigis mirindaĵon perflugile.

    Kaj ŝi afable donas por admiroj

    Dolĉecon tian per okul’ al koro,

    Ke tiu nur ĝin konas, kiu provas;

    De ŝiaj lipoj sin karese movas

    Spireto ama, plena de favoro,

    Ke diras al anim’: “Al mi, sopiroj!”

  13. aeriko ha detto:

    Λοιπόν παιδιά σύλλογο είσαστε … μάλιστα έτσι θέλετε και έτσι κάνω, για να σας μιλήσω λίγο και λέω λίγο στα ελληνικά !

  14. HangingRock ha detto:

    ppork, vorrei proporti un progetto fotografico per fotinefotoni. io ci sto già lavorando.

    però non ti dico niente se prima non sforni un altro post sereticcio. tiè.

    quid pro quo, dottor lecter.

  15. plmplm ha detto:

    mmmmm…. io posso fornire decine di STRANE foto (buona parte staggio già ad ammuffire negli HD di ppork!!!)… :-)))

  16. ppork ha detto:

    plmplm, aspetto ancora la filastrocca – questo è un sonetto (per i più tardi: la traduzione è qui)

    aeriko, nun fa’ il greco di stufo, parla potabile…

    HangingRock, di post sereticci ho piena la mente, e in parte i taccuini; fido, intanto, che lo iato nelle pubblicazioni ti abbia fornito l’occasione per esplorare a fondo i casatielli d’annata 🙂

  17. aeriko ha detto:

    Io parlo potabile ma so tardo come scrivi qua sopra, che fo mi offendo? mmm

Commenta, Orsu