ten little thingies

Vergato da addì 19 luglio 2005

le 10 piccole cose che si possono imparare da una giornata storta…

  1. UN bicchiere di rosso a pasto; due è meglio di no, specie se è Cannonau e devi restare sveglio, poi…
  2. non è necessario attendere che il mal di testa inibisca le sinapsi, prima di prendere una pillolina;
  3. meglio prendere informazioni precise prima, che chiedere la strada ad autoctoni ostili in un territorio sconosciuto;
  4. non fidarsi dei marciapiedi, che si marci a piedi o in auto;
  5. "calma, tanto i film iniziano sempre in ritardo…" (ascolta l’altrui saggezza, non la tua ansia);
  6. la luna sul mare aiuta… ma il mezzo è sempre il massaggio
  7. cambiare un pneumatico da soli è una bella soddisfazione personale; accettare l’aiuto di un provvidenziale, sconosciuto abitante del luogo è un bel modo per recuperare la fiducia nel genere umano (ed evitare di perdere 2 ore a posizionare il cric nel giusto incavo);
  8. quanto potere ha la mezzaluna obliqua del suo sorriso, che rende lieve il passaggio attraverso le ore buie e solleva i fardelli improvvidi che la fortuna getta sulle tue spalle ancora deboli (… no, non le ho fatto manovrare il cric! );
  9. una nuova strada per tornare a casa;
  10. si dorme meglio quando si è stanchi, ma solo se l’emicrania ti dà tregua.

Qualcosa sull'Autore

"Quello che sono è affar mio"

Commenti

Un Solo Commento a “ten little thingies”

  1. plmplm ha detto:

    le 10 cose rivedute e corrette da MdF:

    1) UN bicchiere di rosso a pasto; due è meglio di no, specie se è Cannonau e devi restare sveglio, poi…

    1A) non conta la quantità… se il vono è buono; tanto se si è brilli non prendi l’auto… o ti fai scarrozzare!

    perchè farsi del male quando il vino buono t’ha fatto del bene???

    2) non è necessario attendere che il mal di testa inibisca le sinapsi, prima di prendere una pillolina;

    2A) ma con un buon vino il malditesta… passa! e poi i “fumigigi della Madonna” sono sempre migliori di qualunque “pillolina”!

    3) meglio prendere informazioni precise prima, che chiedere la strada ad autoctoni ostili in un territorio sconosciuto;

    3A) perchè dobbiamo essere legati ancora al forestiero=nemico (HOSTIS)? accettare i consigli delle vecchine che sognano i propri raid di 60/70 anni prima all’interno di boschi e caldere…

    4) non fidarsi dei marciapiedi, che si marci a piedi o in auto;

    4A) infatti! bisognerebbe fidarsi di… se stessi! eheheheheh

    5) “calma, tanto i film iniziano sempre in ritardo…” (ascolta l’altrui saggezza, non la tua ansia);

    5A) infatti… e se pure era iniziato il film… quale più bel film era il poter godere di quello sguardo e di quelle parole? altro che ansia… 😉

    6) la luna sul mare aiuta… ma il mezzo è sempre il massaggio…

    6A) infatti il mezzo alla fine non… aiuta… l’importante è il traguardo, il tuo obiettivo raggiunto, che non è solo il tuo!

    7) cambiare un pneumatico da soli è una bella soddisfazione personale; accettare l’aiuto di un provvidenziale, sconosciuto abitante del luogo è un bel modo per recuperare la fiducia nel genere umano (ed evitare di perdere 2 ore a posizionare il cric nel giusto incavo);

    7A) sperando che la stima verso l’Umanità non suchi quella… personale! 😉

    8) quanto potere ha la mezzaluna obliqua del suo sorriso, che rende lieve il passaggio attraverso le ore buie e solleva i fardelli improvvidi che la fortuna getta sulle tue spalle ancora deboli (… no, non le ho fatto manovrare il cric! );

    8A) … e qui mi trovi PIENAMENTE DACCORDO! :*

    9) una nuova strada per tornare a casa;

    9A) sarebbe bello trovare anche una nuova… casa! eheheheh e capisc’ ‘a mme!

    10) si dorme meglio quando si è stanchi, ma solo se l’emicrania ti dà tregua.

    10A) dormire è sempre uno spreco… tranne in un caso! che ti rivelerò alla 15a lezione!

Commenta, Orsu