Singolar tensione

Vergato da addì 30 dicembre 2010

Sapevo di avere un motivo per nascondere la mia “singletudine” nei profili delle varie reti sociali.

Cedendo per un attimo ad un anelito di completezza, ho alfine impostato uno dei suddetti su “single”.

Risultato: alluvione di profferte pubblicitarie corporali (“Le più belle donne single gratis”) ed esistenziali (“La donna della tua vita su www.strappamiltanga.org”) femminili.

Qualcuno dovrebbe dirlo al “social network” consacrato dalla decima arte: “networking” ≠ “netporking”.

Qualcosa sull'Autore

"Quello che sono è affar mio"

Commenti

Commenta, Orsu