Mente che va, mente che viene

Vergato da addì 24 luglio 2007

Che poi, alla fine, uno… dico, uno, non per forza me, uno di quelli o di questi… insomma uno.

Uno, dicevo, si rompe lo scatolame.

Su e giù per i contratti e per lo Stivale, non per piacere, non per amore, ma per vile danaro (poco) e vane speranze…

Va bene.

Vedremo se il giuoco (calciobalilla? flipper?) vale la candela.

Se no… si cambia giuoco (e stavolta col cacchio che faccio la pallina).

Qualcosa sull'Autore

"Quello che sono è affar mio"

Commenti

3 Commenti, Invero, a “Mente che va, mente che viene”

  1. plmplm ha detto:

    quando i duri iniziano a giUocare… si finisce a… mazzate! 😐

  2. lucanellarete ha detto:

    bentrovato a te, vecchia pellaccia!

    buona serata

    luca

Commenta, Orsu