L’uomo di colombo…

Vergato da addì 3 giugno 2007

…ha fatto una cacchetta di piccione.

Va bene, il film L’uomo dell’anno (di Barry Levinson, con Robin Williams) non ha pretese stratosferiche, si può considerare una commedia socio-politica, con qualche venatura corrosiva e sfumature populistiche tendenti all’ecologismo patriottico…

E però c’è un limite allo stiracchiamento della trama, al brodo allungato e alle indecisioni di genere (se mi sente Luxuria mi scomunica! ).

Le battute a raffica di Robin Williams (alcune davvero gustose e azzeccatissime nel contesto politico italiano, come quella che si ascolta anche nei trailer: "I politici sono come i pannolini: bisogna cambiarli spesso e per lo stesso motivo") probabilmente valgono da sole il prezzo del biglietto, ma non sono riuscite a salvare la parte finale del film, che ondeggia maldestramente fra la satira e la storiellina d’amore, con imbarazzanti strizzatine d’occhio al political thriller.

Gli ultimi 40 minuti sono stati una vera tortura: tutta l’azione si poteva comodamente racchiudere in 5 minuti e 10 inquadrature, mentre invece la tragica assenza delle battute (o comunque il drastico calo, rispetto alla prima parte) ne ha dilatato ulteriormente il ritmo, rendendolo addirittura soporifero.

La sufficienza però se la becca, sia perché sono in fondo un buon diavolo , sia per un lento ballato sulle note di "Sotto le stelle del Jazz" (Paolo Conte).

Qualcosa sull'Autore

"Quello che sono è affar mio"

Commenti

6 Commenti, Invero, a “L’uomo di colombo…”

  1. bellallegria ha detto:

    Sì gli ultimi 40 minuti potevano essere “zippate”, ma per il resto non era così malvagio.

    Sìì più indulgente

  2. ppork ha detto:

    … e che mi chiamo, Bonifacio VIII? 😀

  3. occhi0rientali ha detto:

    Ok, lo archivio nella categoria “da noleggiare”. XD

    Che qui siamo studentelli gggiovani e non si possono vedere tutti al cinema, i film.

  4. bellallegria ha detto:

    Infatti,

    mi correggo: tu sei l’uomo che si divideva tra i link e le citazioni

  5. ppork ha detto:

    @occhiopinokkioprezzemola 😛

    mi stai dando del vecchio? preferisco il termine “cronologicamente svantaggiato”…

  6. finazio ha detto:

    E poi perchè vale sempre la pena veder recitare Robin Williams, anche se ultimamente non ne imbrocca più una.

Commenta, Orsu