È un Sabato come tutti gli altri…

Vergato da addì 18 giugno 2005

… ma ha un vizio: dopo mezzanotte, gli piace farsi chiamare "Domenica"


Ieri, venerdì 17, la superstizione è stata completamente debellata.
Non solo non è successo nulla di particolarmente pernicioso (giusto qualche stormo di piccioni, ma senza scachicchiature), ma ci sono state alcune pregevoli e benevole  coincidenze che rimettono in discussione ingiustificati pregiudizi verso questo giorno della settimana.

In un ristorante vegetariano, nascosto dentro un palazzo sgarrupato, e nelle immeidate adiacenze, ho incontrato fortuitamente, nell’ordine:

  • collega di facoltà e di corso (Economia Industriale) che non vedevo da almeno 8 anni, e per di più felicissima di rivedere me e un’altra amica che si è accorta della sua presenza;
  • trombettista/ricercatore universitario di belle speranze, sempre collega di facoltà, emigrato a Milano, ma occasionalmente trombante (ehm…) a Napoli (nella fattispecie in transito per Ischia, dove si esibisce stasera… in bocca al luppolo!);
  • compagna di Gabbiotto a Scienze Politiche, con mitico fidanzato, emigrati a Roma per lavoro, tornati a Napoli ed ora in via di strutturazione.
  • collega di lavoro di un’amica (vista 2 volte) che mi abbranca in presa erculea il braccio secco e mi fissa con uno sguardo da Amelia, finché, fattasi largo a fatica tra le incrociate nebbie del dolore, della malìa e dello stupor alcoolico, la sua faccia viene a contatto con il nome e ne riesco a balbettare comprensibilmente una versione vocale…

La cosa piacque tanto, anche perché l’amica in questione aveva citato queste persone (o pensato intensamente ad esse) durante la settimana, o la sera stessa.
Decisi di scriverne, dunque, acciocché i posteri sappiano, e ne traggano durevole lezione sulle potenze dell’umana mente sovra le sciocche e viete credenze.

Qualcosa sull'Autore

"Quello che sono è affar mio"

Commenti

2 Commenti, Invero, a “È un Sabato come tutti gli altri…”

  1. utente anonimo ha detto:

    Venerdi 17, sono rimasto a casa, e non poteva non essere un gran giornata di merda….

    pero’ un bel casatiello’…..

    Napoli Rulez

    Bella fratomo..

    harny

  2. utente anonimo ha detto:

    … e dovrete sapere come è andata la serata di sabato 18… eheheheheheheh

    🙂

    anzi 😉

    il sempre Vostro plm-plm (alias MdF)

Commenta, Orsu