Silenzio

Vergato da addì 18 marzo 2008

Tutti parlano, tutto viene dilaniato dalle parole; e quanto oggi ancora sembra troppo duro per le zanne del tempo, domani, escoriato e scorticato, penderà da mille fauci.
Tutti parlano, tutto passa inascoltato; quand’anche uno annunci la propria saggezza con un concerto di campane, i bottegai ne copriranno il suono col tintinnio dei loro spiccioli.
Tutti parlano, nessuno che voglia ascoltare. Tutte le acque si precipitano scroscianti al mare, ma il ruscello sente solo il proprio scroscio.
Tutti parlano, nessuno che voglia capire. Tutto finisce in fumo, nulla che vada a finire in una sorgente profonda.
Tutti parlano, nulla riesce bene, tutti a fare coccodè, ma nessuno che voglia deporre un uovo.
O fratelli miei! Perché non imparate da me il silenzio! E la solitudine!
Tutti parlano, nessuno che sappia dire. Tutti corrono, nessuno più che impari a camminare.
Tutti parlano, nessuno mi sente cantare: Oh, che riusciate a imparare il silenzio da me!

[Friedrich Nietzsche – da Frammenti postumi]
[grazie a dada, sorella del Biondo e della Voce Virtuosa]

Qualcosa sull'Autore

"Quello che sono è affar mio"

Commenti

10 Commenti, Invero, a “Silenzio”

  1. ilsistemauolter ha detto:

    al “o fratelli miei! perchè non imparate da me il silenzio!” mi sono detta, guarda un po’ quanto è nietzschiano ppork! 🙂 ma ora no, non voglio commentare o parlare oltre, perchè invero sento canticchiare: hai piccole orecchie, hai le mie orecchie: metti là dentro una saggia parola

    un-due-tre, ilsistemawalzer

  2. aitan ha detto:

    Nietzsche mi lascia senza parole

  3. ppork ha detto:

    uolzing uolt, ben rimpingui i miei desiderata 😉

    [e son più ladro eremita che nicciàno]

    aitan: […]

  4. utente anonimo ha detto:

    Tutte le acque si precipitano scroscianti al mare, ma il ruscello sente solo il proprio scroscio…e allora vada per una fetta di casatiello foss’anche seriticcio è pur sempre casatiello…

    Principessa

  5. utente anonimo ha detto:

    ops, sereticcio!!

  6. edi ha detto:

    gran bel tag: o tempora, o mores, o mirtillos!

  7. paleomiki ha detto:

    condivido….

  8. Cangurina80 ha detto:

    casatiello : come il blocco triglicerido che mangio a quintali grazie a nonnina cara.

    sereticcio : ultima parola inserita nel mio vocabolario di casertano per volere del mio pater.

    bel blog 😉

    sbircio un po’

  9. annallocca ha detto:

    Gran bello stralcio.

    Me lo stampo e me lo appiccico sopra il letto, hai visto mai che m’imparo a star zitta??

  10. ppork ha detto:

    satollati pure, Principessa 🙂

    grazie, edi: taggo ergo sum 😛

    paleomiki: mantenni ciò che promisi, alfine, e mai silenzio fu più lietamente infranto 🙂

    [trad.: pvt in buca! 😀 ]

    Cangurina80: zompetta, zompetta, fra le briciole e i variegati ripieni 🙂

    annallocca, sincera sbirrazzevole sodale, scrivere non è peccato, né parlare con giudizio 🙂

    – il vecchio anacoreta peccatore

Commenta, Orsu