Onora il padre e la madre

Vergato da addì 14 aprile 2008

[di Sidney Lumet]

lo vidi in solitaria, una domenica sera in cui il cielo tratteneva cupamente lacrime grosse e inebrianti come acini d’uva e il mio stomaco echeggiava minacciosi brontolii…

spinto da una remota amica cinefila, corsi ignorante ad abbeverarmi alla tragedia.

fu la disposizione, fu la posizione, fu non so che altro; me ne appropriai con imbarazzante facilità.

al termine mi sentii sobriamente ripulito da tossine mentali e pippe autorigeneranti.

bello, tragico, montato.

e la migliore scena iniziale degli ultimi 5 anni… 🙂

voto: 7,5

[visto al Cinema Roma – domenica 30 marzo 2008 ore 20.30]

Qualcosa sull'Autore

"Quello che sono è affar mio"

Commenti

Commenta, Orsu